Agosto: cittadino mio non ti conosco !

Vercelli, 21 Agosto 2015

Scarsa capacità previsionale o garbuglio di Ferragosto?

Dal Verbale della Deliberazione adottata dalla Giunta Comunale del 12 Agosto 2015 apprendiamo, sorpresi, che viene autorizzato un prelievo dal Fondo di Riserva per un totale di €61.500.

Ci domandiamo, analizzando le singole voci, come sia possibile che denari dal Fondo di Riserva (che, come spiega l’espressione, dovrebbe essere utilizzato per spese cogenti ed impreviste) vengano utilizzati per incrementare stanziamenti già presenti nel Bilancio approvato solo dodici (12!) giorni prima.

6.500 euro per “le maggiori esigenze connesse all’incarico di portavoce del Comune”.

Il tema del Portavoce aveva già scaldato a suo tempo l’animo di numerosi consiglieri (non ultimi Massa e Bassini, che, dagli scranni dell’opposizione tuonavano :”il compenso dell’addetto stampa è a carico dei contribuenti?”); inoltre per questa figura era già stata stanziata una somma per l’anno in corso.

Quali saranno ora le “maggiori esigenze?”

5.000 euro per “le maggiori esigenze connesse alla quota di cofinanziamento dell’evento Biennale Italia -Cina”.

Su questo punto ci sarebbe da scrivere un fiume di parole, a partire dalla evoluzione (o involuzione?) del Progetto Expo, che prevedeva mostre a ingresso gratuito e partecipazione di soggetti del territorio, e che ora vede l’ex- chiesa di San Marco occupata per tre mesi da una esposizione il cui ingresso costa 7 euro.

A ciò si aggiunge il nuovo stanziamento.

Ancora una volta “paga Pantalone!”.

50.000 euro per la realizzazione della Stagione Teatrale 2015-16. La delibera cita nuovamente “le maggiori esigenze…”( il burocratese spesso ostacola la trasparenza).

Dalla lettura dell’atto si evince che è prevista l’assegnazione contestuale della gestione del Teatro Civico e della Stagione Teatrale. Anche su questo esprimiamo le nostre perplessità: ci auguriamo che il Teatro Civico rimanga a Vercelli e ai Vercellesi, temiamo peraltro che operatori culturali non del territorio possano in questo modo monopolizzare un settore tradizionalmente legato alla città e alla cittadinanza.

Come cittadini e contribuenti ci sentiamo in diritto di esprimere due osservazioni.

A voler ben pensare, l’Amministrazione dimostra una pessima capacità previsionale, tanto da dover prelevare 61.500 euro dal Fondo di Riserva dopo poco più di dieci giorni dall’approvazione del Bilancio.

A voler essere bizantini, la seduta di Giunta del 12 agosto, che ha deliberato tali stanziamenti, avrebbe contato sulla distrazione dei cittadini che, abbattuti dal caldo torrido o elettrizzati dalle meritate ferie, sarebbero stati meno attenti alle attività dell’Amministrazione.

Rileviamo che il ferragosto è stato di intensa attività per i nostri amministratori: dai coinvolti e coinvolgenti comunicati sui social, alle delibere di Giunta che “correggono” il Bilancio appena approvato.

Chissà quale fervore a Settembre!

Link al Verbale della Deliberazione adottata dalla Giunta Comunale del 12 Agosto 2015

Condividi questo contenuto
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *