Ennesima puntata del pressapochismo in salsa bicciolana

Vercelli, 5 novembre 2015

Di seguito la lettera di Gian Luca Zanoni inviata ai Direttori dei media vercellesi in data odierna.

Gentile Direttore,

Trovo sconfortante a�� di piA?: desolante a�� prendere atto della��ennesima mancanza di forma e, soprattutto, di rispetto istituzionale da parte del Sindaco Maura Forte.

Questi i fatti.

Invitato a partecipare ad un incontro dei capigruppo del Consiglio Comunale sulla delicata questione Atena-Iren, indetto per ieri, 4 novembre, alle ore 17, mi trovo puntualmente in Sala Giunta.
Qui noto con un certo stupore che A? presente il gruppo consiliare di Cambia Vercelli quasi al completo e, cosa ancor piA? irrituale, il Signor Piero Giuseppe Barbonaglia.

Prima che la��incontro inizi esprimo il mio disappunto: gli argomenti di cui trattare sono molto riservati, la trattativa tra i Soci Comune e Iren A? ancora in corso.
Tantissime le domande che, con il gruppo consiliare di SiAmo Vercelli, ho preparato, anche su questioni centrali relative alla trattativa.
Nulla, si badi, contro il Signor Barbonaglia; un cittadino, non eletto, di cui senza��altro sono apprezzabili la volontA� partecipativa e la��interesse, ma a cui manca il ruolo che, in questa occasione, A? richiesto.

Chi rappresenta il Sig. Barbonaglia? La��invito non era rivolto ai capigruppo?A�Forse che chiunque, pertanto, puA? partecipare ad una riunione in cui si comunicano informazioni importanti e riservate?

Se cosA� A?, avremmo dovuto saperlo prima: ho qualche parente che sarebbe intervenuto volentieri, amici che avrebbero avuto desiderio di avere notizie circa la a�?storicaa�? partita Atena a�� Iren.

Ma siamo seri, per favore.
Seri e rispettosi.

E, soprattutto, A? ora che il Sindaco dia dimostrazione di senso istituzionale nella��applicazione delle regole.
La��Amministrazione A? Cosa Pubblica, non cosa sua.

Gian Luca Zanoni

Capogruppo di SiAmo Vercelli in Consiglio Comunale

Condividi questo contenuto
  • 41
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *