Ex 18, era tutto scritto

Vercelli, 2 giugno 2018
Non vediamo complotti ovunque e siamo sempre fiduciosi nelle buone intenzioni delle persone. Almeno fino a prova contraria.
Però non è un caso che avessimo sottolineato la “stranezza” del bando per l’assegnazione dell’ex 18, che nella prima versione, limitava l’accesso a imprese individuali e liberi professionisti. E’ vero, infatti, che il bando fu corretto dopo un po’ di giorni ma è altrettanto vero che l’aggiudicazione è andata a una associazione temporanea d’imprese fra individui.
Alla fine, avrebbero potuto partecipare anche società di capitali e magari avrebbe comunque vinto l’ATI che, da sola, ha partecipato.
Speriamo che sia così e che chi si è aggiudicato gli spazi dell’ex 18 sappia davvero animarli e renderli produttivi per la città.
Ciò non toglie che il sindaco, con un filo di ritegno, avrebbe potuto evitarsi la sparata su di noi, tacciandoci di non saper leggere i bandi. Noi li abbiamo letti, in entrambe le versioni, e li abbiamo capiti. Lei e la sua Amministrazione li sanno scrivere?

Condividi questo contenuto
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *