Fallimenti

La-Pro-Vercelli-Campione-dItalia-1909

La politica è (e giustamente) fatta di scelte.

L’Amministrazione Forte pensa che sia giusto dedicare oltre 74mila euro per studiare come vendere il riso ai cinesi o come inventarsi il masterchef de noantri, e, nella stessa settimana, non più di 4mila euro per recuperare all’asta fallimentare i cimeli di una delle società sportive più gloriose d’Italia.

Risultato: i cimeli della Pro Vercelli vanno a Parma.

Condividi questo contenuto
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *