IL VICE-SINDACO PERFUMO IN VISITA ALLE OFFICINE ON/OFF DI PARMA

IL VICE-SINDACO PERFUMO IN VISITA ALLE OFFICINE ON/OFF DI PARMA

Vercelli, 30 gennaio 2015

Una delegazione di volontari di SiAmo Vercelli ha accompagnato il vice Sindaco Alberto Perfumo, Assessore allo Sviluppo Economico, in visita a Parma presso le Officine On/Off per osservare le buone pratiche di a�?coworkinga�?, a�?Fab Laba�? ed economia della condivisione da importare e replicare a Vercelli.

Le Officine On/Off sono un progetto del Comune di Parma coadiuvato dal cooperativismo e dalla��associazionismo locali: sono una community collaborativa, un incubatore di idee e un centro per lo sviluppo delle competenze che offrono opportunitA� di crescita personale, professionale e lavorativa.

Uno spazio di coworking, innanzitutto, dove condividere idee, conoscenze, esperienze, strumenti, reti e opportunitA� da��impresa, coniugando cultura, imprenditorialitA� e creativitA�.

Sono inoltre un a�?Fab Laba�?. I Fab Lab (Fabrication Laboratories) sono una rete mondiale di 270 laboratori locali aperti al pubblico equipaggiati con macchine per la fabbricazione digitale che offrono spazi, macchinari e strumentazioni per sviluppare progetti individuali, comunitari ed imprenditoriali per la creazione di prototipi e prodotti.

Infine, le Officine On/Off promuovono la cultura digitale, la conoscenza e la��innovazione sociale e tecnologica nel territorio in cui operano, offrendo opportunitA� e servizi non solo per i singoli individui ma anche per aziende, start-up, scuole, universitA�, associazioni e onlus.

Sono, insomma, un esempio concreto di come trasformare un potenziale costo – legato a servizi a supporto dei giovani, per l’aggregazione e il tempo libero – in un circuito virtuoso che genera energia e favorisce l’occupabilitA�.

“Abbiamo recuperato informazioni interessanti su un’esperienza che funziona e abbiamo trovato grande disponibilitA� da parte del Comune di Parma e delle Officine On/Off” – ha dichiarato Alberto Perfumo. “Le persone che mi hanno accompagnato, Stefano Sarasso, Gianluca Zanoni e Giorgio Anselmetti, metteranno volentieri a disposizione le loro competenze e le relazioni stabilite per verificare se qualcosa del genere si puA? fare anche a Vercelli”.

Il modo di lavorare A? semplice ma efficace: andare a vedere esempi di iniziative virtuose realizzate da altri Comuni italiani di dimensione e vocazione simile a Vercelli, per osservare le buone pratiche da adottare e mutuare nella nostra cittA�.

Condividi questo contenuto
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *