Luci (poche) e tante ombre in Consiglio comunale

immagine-punto-interrogativo

Vercelli, 30A�giugnoA�2016

NelA�Consiglio comunale di giovedA� 30 Giugno A? passata alla��unanimitA� la proposta di SiAmo Vercelli a favore di commercianti, artigiani e studi professionali danneggiati dai cantieri comunali.

Ci abbiamo lavorato perA�qualche settimana, su invito specifico degli esercenti di via Galileo Ferraris. Loro, come altri in cittA�, hanno patito un notevole disagioA�a causa dei tempi lunghi dei lavori nelle loro zone.

Per contrastare questi disagi, SiAmo Vercelli ha propostoA�uno sgravio sulle imposte comunali, cosA� come accade in altre cittA�.A�La proposta, accolta favorevolmente dalla��intero consiglio comunale, A? stata approvata.A�Adesso la palla passa alla��Amministrazione. Contiamo che alla��azione politica seguano i fatti.

Ma il Consiglio di giovedA� 30 si A? distinto anche per la polemica interna alla maggioranza, con alcuni consiglieri che non si sono presentati in aula,A�mettendo a rischio alcune votazioni.

La questione, che ormai ha stufato e irritato un poa�� tutti, A? questa: Cambia Vercelli si lamenta del fatto che il Sindaco non rispetta i patti e il Sindaco, a sua volta, si lamenta dei continui ricatti dei suoi alleati. Ea�� probabile che entrambe le cose siano vere: che ilA�sindaco non rispetti i patti, noi di SiAmo Vercelli lo abbiamo sperimentato sulla nostra pelle!

E in questa schermaglia, che si preannuncia senza fine, chi ci perde sono i cittadini di Vercelli.

Lo diciamo da tempo a tutti, a partire dal PD, che governa la cittA�: si faccia unA�bilancio serio a due anni dalla��elezione di Maura Forte e, con ragionevolezza e responsabilitA�, lo si proietti sui prossimi tre anni (tanto durerebbeA�questa Amministrazione).

Ci sono le condizioni perA�amministrare, come si deve, la cittA�? Bene, si vada avanti senza indugi nA� condizionamenti. Basta manfrine e lavorare.

Non ci sono – come noi crediamo? Si ponga fine a questa agonia e si getti la spugna. Niente A? peggio che aspettare senza combinare nulla.

Condividi questo contenuto
  • 17
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *