PISCINE, SERVONO CHIAREZZA E TEMPI CERTI

COMUNICATO STAMPA

SiAmo Vercelli: la riqualificazione delle Piscine Comunali è una urgenza per i cittadini, servono chiarezza e tempi certi

Vercelli, 21 ottobre 2014

SiAmo Vercelli ha presentato in questi giorni una interrogazione indirizzata al Sindaco riguardante la riqualificazione delle Piscine Comunali.

In data 17/09/2014 la Giunta ha deliberato con urgenza di provvedere in merito al Project financing per la riqualificazione delle Piscine Comunali. È ormai passato più di un mese e, a tutt’oggi, nonostante l’urgenza, non è stato indetto il bando per individuare il soggetto cui affidare la concessione in finanza del progetto di riqualificazione e gestione.

Inoltre, nonostante le richieste non è stata fornita ai consiglieri di SiAmo Vercelli, né pubblicata sull’Albo Pretorio, alcuna documentazione relativa alla prima parte di gara che ha portato alla selezione della società “C.O. & Partners ssd s.r.l.” come promotore finanziario.

SiAmo Vercelli chiede dunque al Sindaco di avere informazioni sulle ragioni che hanno portato a tale ritardo e di ottenere la documentazione relativa alla prima parte di gara, all’elenco delle società qualificate che hanno risposto al bando e alle delibere con cui è stata dichiarata vincitrice la società “C.O. & Partners ssd s.r.l.”, nonché i dettagli del progetto risultato vincitore.

SiAmo Vercelli chiede inoltre di avere visibilità del bando relativo alla seconda parte di gara che dovrà essere pubblicato a breve e che consentirà di aggiudicare la concessione e delle relative tempistiche, nonché di ottenere l’elenco delle società qualificate a cui verrà inviato il nuovo bando di gara.

L’agibilità delle Piscine Comunali è una priorità per i cittadini e come tale richiede trasparenza nell’iter e tempi certi. Occorre fare il massimo per riparare al colpevole lassismo del passato, che ha portato all’incresciosa situazione attuale. E’ una promessa che tutte le forze di maggioranza hanno fatto alla Città e SiAmo Vercelli intende mantenerla.

Condividi questo contenuto
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *