SiAmo Vercelli presenta una mozione per combattere la��abbandono in strada dei rifiuti

Vercelli, 20A�luglio 2015

In diversi punti della nostra cittA� vengono abbandonati, in modo indiscriminato e incivile, rifiuti lungo la pubblica via, che risultano essere causa della proliferazione di colonie di topi e che, come documentato da numerosi cittadini, a volte, sono addirittura dati alla fiamme.

Queste condotte, oltre a essere dannose per la��ambiente, pregiudicano il decoro urbano e possono essere pericolose per la salute e per la sicurezza dei cittadini.

Riteniamo che la��Amministrazione Forte non stia facendo abbastanzaA�per tutelare ambiente e cittadini e per combattere questi fenomeni non degni di un paese civile, come A? palese a tutti, visto che la cittA� appare sempre piA? sporca. Per questo motivo i consiglieri comunali di SiAmo Vercelli hanno presentato, come annunciato nei giorni scorsi, una mozione per combattere questo fenomeno.

La mozione chiede, in sintesi, un aumento della sorveglianza, anche con la��acquisto di telecamere mobili, un inasprimento delle sanzioni per chi viene sorpreso ad abbandonare rifiuti e la��estensione della��orario di apertura del Centro Multi Raccolta.

Nel dettaglio, A? articolata nei seguenti punti:

  • prevedere la��acquisto di una o piA? telecamere mobili da installare, periodicamente, nei vari punti della cittA�;
  • aumentare la vigilanza, utilizzando anche personale in borghese, nei pressi delle zone piA? colpite da tali fenomeni;
  • applicare, a chi viene sorpreso ad abbandonare rifiuti, la misura massima della sanzione prevista dal regolamento citato (500 euro), prevedendo un meccanismo di inasprimento sanzionatorio, proporzionale alla recidivitA� e alla��entitA� delle violazioni;
  • prevedere che il Comune si costituisca parte civile laddove si configurino i delitti contro la��ambiente di cui agli artt. 452 bis e 452 ter c.p.;
  • attivare un apposito indirizzo mail a cui segnalare le condotte di cui alle premesse, fornendo elementi che permettano alle forze della��ordine e/o ai vigili urbani di intervenire in modo efficace e circostanziato;
  • estendere la��orario di apertura del Centro Multi Raccolta (CMR) per almeno 12 ore al giorno, dando la possibilitA� di accedervi anche ai numerosi cittadini che lavorano fuori cittA�;
  • pianificare, tenendo conto delle esigenze di bilancio, la��apertura in diverse aree della cittA�, di piA? Centri Multi Raccolta videosorvegliati, che consentano la��eliminazione dei cassonetti dalle strade, cosA� da incrementare la��efficienza del servizio di raccolta e prevenire la commissione di tali atti, dannosi e riprovevoli.

Condividi questo contenuto
  • 30
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *