Archivi tag: Lega Nord

ex Polioli: meno annunci e collette, serve il lavoro

Vercelli, 8 luglio 2018

I licenziamenti della (ex) Polioli sono una pagina nera per la nostra città, qualcosa da scongiurare assolutamente. Non si può sentire che un’azienda, a un anno dall’acquisizione di un impianto, decida di spostare altrove la produzione e lasciare senza lavoro cento famiglie! Senza preavviso e senza nessun adeguato risarcimento.
Per questo, SiAmo Vercelli è pronta a fare tutto quello che serve, manifestando agli svedesi di Permstorp la più totale contrarietà ai licenziamenti. Bisogna smuovere le loro coscienze, far sentire la responsabilità verso le famiglie e il territorio, evidenziare le loro responsabilità sociali verso la comunità. Sia detto chiaramente, mai farebbero qualcosa del genere nel loro Paese!

Premesso ciò, ci sono due cose da dire.

La prima è che, insieme alla Regione, va immediatamente attivato il Ministero dello sviluppo economico e la sua unità di crisi specializzata in queste gestioni. Che si muova il governo, che M5S e Lega dimostrino coi fatti che sono in grado di trovare soluzioni. Ci aspettiamo che gli esponenti locali dei due partiti al governo, a partire dall’onorevole Tiramani, si prendano in carico il problema e lavorino con Roma per scongiurare il pericolo dei licenziamenti. Tocca a loro prendere una posizione politica decisa e farsi valere. Meno proclami e annunci, meno ambizione a mettere bandierine e a far gara col sindaco per anticipare notizie che non hanno e più applicazione e determinazione dietro le quinte.

La seconda è che l’iniziativa di raccolta fondi lanciata da alcune forze politiche è totalmente fuori luogo. Siccome ci hanno invitato ad aderire, siamo andati a chiedere ai lavoratori se qualcuno li avesse interpellati in merito e, dai numerosi presenti, abbiamo saputo che, non solo nessuno li ha sentiti, ma che sono contrari all’iniziativa: loro cercano e chiedono il lavoro, attraverso la riapertura dell’impianto. Nessuno provi a pulirsi la coscienza raccogliendo quattro soldi non richiesti: quello che i dipendenti della Polioli chiedono non è elemosina, è la dignità che deriva dal lavoro.

Condividi questo contenuto
  •  
  •  
  •  
  •  

SiAmo Vercelli vigila su sprechi e regalie della Giunta Forte

e-io-pago

Vercelli, 8 gennaio 2016

L’avevamo promesso, a chi ci aveva votato, nel momento in cui – per cause che si fanno sempre piA? evidenti a tutti – siamo usciti dalla Giunta: avremmo vigilato sull’operato dell’Amministrazione e, dall’opposizione avremmo fatto di tutto per operare per il bene della CittA�.

Ed A? proprio quello che abbiamo dimostrato di fronte all’ultima grottesca vicenda degli oltre 74mila euro che stavano per essere buttati via dall’Amministrazione su studi del tutto inutili:

  • studio per la fattibilitA� di unaA�scuola di cucina presso la��ex Enal, affidata all’immancabile Mecenate90
  • spostamento della biblioteca (serve uno studio da 24 mila euro ?)
  • studio per la promozioneA�del riso in Cina (per piacere, non ridete) affidata …… ad un architetto di Torino (!)

SiAmo Vercelli si A? attivata non appena reperite le informazioni e ha attuato un subitaneo assalto piuttosto rumoroso, insieme ad altre forze di opposizione, Lega e Vercelli Amica, pubblicando per prima un comunicato stampa.

Poi, solo successivamente,A� quando ormai la frittata era fatta, il gruppo di Cambia Vercelli A? intervenuto nella questione cercando, pare, di convincere il Sindaco a ritirare le delibere.

Forse l’assessore Coppo del gruppo di Cambia Vercelli, non si ricordava che quelle delibere grottesche le aveva votate lui stesso.

Forse era distratto dalle festivitA� natalizie e solo dopo il nostro intervento ha avuto anch’egli, come i Re Magi, un’epifania?

Non ci raccontino, quelli della maggioranza, di essersi scandalizzati della vicenda.
Non ci crede nessuno.

Condividi questo contenuto
  • 38
  •  
  •  
  •  

QUANDO STECCO STECCA

QUANDO STECCO STECCA
Vercelli, 11 febbraio 2015

Non usiamo rispondere ai comunicati che gli esponenti della Lega Nord emettono in continuazione con poca attenzione non solo ai dati fattuali, ma anche alla civiltA� dei toni che sono richiesti dalla convivenza in una piccola cittA� come la nostra, pur nella contrapposizione delle opinioni.

Stavolta perA?, ci tocca apprendere con stupore dal suo comunicato apparso ieri, che il Consigliere Alessandro Stecco non pare sapere nA� leggere nA� fare di conto.

Il comunicato di SiAmo Vercelli a riguardo della Comunicazione istituzionale del Comune, parla infatti di contenere i costi entro i 26.000 euro, e di un impegno per il solo 2015, proprio in virtA? del complicato momento delle finanze pubbliche, complici i residui attivi di difficilissima esigibilitA� che, tra gli altri, proprio il partito di Alessandro Stecco, quello delle mutande verdi a spese del contribuente, ci ha lasciato da gestire.

Tornando ai calcoli, non si capisce perchA� Stecco abbia in autonomia deciso di affidare la��incarico per altri 3 anni e non si capisce che conti abbia fatto, visto che anche estendendo i 26.000 euro a 4 anni e sommando i 12.000 giA� spesi non si arriverebbe comunque a 132.000 euro. Altre cifre fantasiose e strumentali, dunque.

Inoltre, non si tratta di a�?comunicare annuncia�?, come dice Stecco, ma di dare sostanza alle promesse di trasparenza e partecipazione diffusa che erano sia nel programma elettorale del Sindaco Maura Forte che in quello di SiAmo Vercelli, e che i cittadini, con il voto, hanno ritenuto di indicare come importanti e prioritarie.

Ma passiamo alla��informazione che piA? di tutte sorprenderA� Stecco: il Comune di Gattinara (poco piA? di 8000 abitanti, circa un sesto di quelli di Vercelli) governato proprio dalla Lega Nord e fino a ieri dal partito suo alleato Forza Italia, A? dotato di un Ufficio di Comunicazione con a�?esternoa�?, perfino inquadrato in qualifica dirigenziale.

Incredibile, vero ? Forse, tutto sommato, questa a�?novitA�a�? convincerA� anche Alessandro Stecco che la comunicazione A? importante, cosA� da conoscere i fatti ed evitare di scrivere a casaccio, per il puro gusto di sferrare attacchi a destra e a manca per guadagnare visibilitA�.

Se, infine, Alessandro Stecco desidera consultare la��elenco dei Comuni governati dalla Lega Nord che a�� legittimamente, e, fino a prova contraria, opportunamente a�� si sono dotati di portavoce e a�?addetti stampaa�?, siamo naturalmente a disposizione.

Condividi questo contenuto
  •  
  •  
  •  
  •