TRASPARENZA NEI CONFRONTI DEI CITTADINI

COMUNICATO STAMPA

SiAmo Vercelli lavora per la trasparenza nei confronti dei cittadini

Vercelli, 13 settembre 2014

Desideriamo mettere un po’ d’ordine sul dibattito che riguarda i bilanci del comune e delle società Atena che si è recentemente sviluppato anche sugli organi di stampa vercellesi.

Desideriamo farlo da un lato per ristabilire la verità su alcuni aspetti chiave, che riguardano dati fattuali e non soggettivi, e dall’altro per chiarire, qualora ce ne fosse ancora bisogno, qual è da sempre l’intenzione del nostro movimento rispetto al tema della trasparenza nei confronti dei cittadini.

SiAmo Vercelli, sia nelle sue componenti consigliari che nella persona dell’assessore Alberto Gibin, provvederà, come già annunciato, a sfruttare tutte le prerogative che la legge loro assegna per consentire le opportune verifiche sulle poste di bilancio, in particolare sui residui attivi.

La decisione, tutta politica, è stata quella di affidarsi alla Commissione Consigliare numero 1, competente in materia di Bilancio, per effettuare le verifiche necessarie sui crediti vantati dal Comune attualmente a bilancio e in particolare sulla loro reale esigibilità.

Totale desiderio di chiarezza, quindi, e determinazione nel fare luce su tutti gli aspetti che lo richiedono.
Come promesso, e come nel nostro DNA.

Non riusciamo quindi a comprendere recenti prese di posizione da parte dell’Associazione Società Futura, a cui pure ci siamo resi disponibili e ci continueremo a rendere disponibili con volontà di ascolto e collaborazione.

Per quanto riguarda i rapporti di debito/credito con le principali società partecipate (ovvero la “galassia Atena”) l’azione dell’amministrazione ha portato durante l’estate a ridimensionare in maniera decisiva le posizioni aperte rispetto al 31/12/2013

Le cifre apparse in questi giorni su alcuni organi di stampa su stimolo dell’associazione Società Futura tengono conto solamente dei rapporti di debito tra Atena SPA e il Comune, dando così una rappresentazione della realtà errata. Sono invece importanti, e lo sono sostanzialmente, i rapporti che coinvolgono Atena Patrimonio SPA, e che l’Assessore Gibin ha ritenuto di voler approfondire prima dell’approvazione dei bilanci 2013.

I debiti del Comune verso Atena rilevati al 31/12/2013, di oltre 10 milioni, che sono comparsi in maniera roboante sugli organi di stampa in questi giorni, sono infatti già stati quasi completamente onorati, in una normale logica di poste correnti, al punto che al 31/8/2014 si sono ridotti a meno di 400 mila euro.

È stata inoltre messa in atto una operazione di semplificazione e chiarezza, che appena insediati l’Assessore e l’Amministrazione hanno ritenuto doverosi e che hanno consentito di risolvere vertenze tra il Comune e le sue controllate (il comune detiene rispettivamente l’85% di Atena Patrimonio SpA e il 60% di Atena SpA) che perduravano da anni.

E che si erano irrigidite al punto da portare a situazioni paradossali come bilanci del comune e delle proprie controllate incredibilmente in contraddizione tra di loro, e addirittura all’apertura di un contenzioso legale tra il comune e Atena Patrimonio SpA di cui il Comune, appunto, detiene l’85%.

Un Comune in guerra con se stesso ! Quale follia !

Per non parlare dei costi interni e di assistenza legale che questa situazione si portava dietro !

Chiarezza, quindi, e presa d’atto dei dati nudi.

Con coraggio, con serietà. Ma senza sensazionalismi, inutili alla città.

SiAmo Vercelli tiene in grande considerazione tutti i contributi e le richieste della società civile volti alla massima trasparenza. Sono, queste, voci preziose, che aiutano l’amministrazione e i consiglieri comunali nel loro lavoro di rappresentanti dei cittadini.

Serve però poi, da parte di tutti, applicare un metodo rigoroso e non urlato per conseguire questa trasparenza e questa chiarezza. Senza lasciare nulla di intentato o di non approfondito.

Chi ci ha dato fiducia, le forze sociali, le associazioni, e i cittadini più in generale possono stare certi che questa è stata e sarà sempre la nostra stella polare.

Condividi questo contenuto
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *